Copertina ottimizza Google My Business per il primo posto

Aprire e ottimizzare Google My Business per il 1° posto

Giovanni Cardia

Giovanni Cardia

Indice

Cosa è Google My Business

Un account Google My Business ti permette di apparire nei risultati di ricerca Google e nelle Mappe.

Aprire un profilo è gratuito, il che lo rende uno strumento di marketing indispensabile e accessibile sia per le grandi che per le piccole imprese.

Potrai mostrare:

  • Il nome della tua azienda
  • Una descrizione delle tue offerte
  • La tua posizione e degli orari
  • Il monitoraggio e la risposta alle recensioni dei clienti
  • Foto
  • Il tuo sito web

Se hai appena iniziato con l’ottimizzazione SEO locale, il tuo profilo su Google My Business sarà molto utile per concentrare i tuoi primi sforzi.

Infatti, quando le persone cercano un prodotto o un servizio vicino a loro, di solito sono molto vicini a fare un acquisto – una persona su due che effettua una ricerca locale (pensa “tabacchino vicino a me” oppure “riparazione di smartphone vicino a me” o anche “ciabattino vicino a me”) visita un negozio quel giorno.

Anche quando i clienti sanno esattamente cosa stanno cercando, vogliono comunque conoscere l’azienda e vedere cosa ha da offrire. Con l’82% delle persone che si rivolgono ai motori di ricerca per trovare informazioni locali, il tuo profilo su Google è il luogo ideale per mostrare ciò che è unico nel suo genere.

I profili di Google My Business possono apparire anche se non è stato digitato il “vicino a me”, nel caso gli algoritmi di Google comprendano che l’intento di ricerca è rivolto al mercato locale.

Quindi è importante che le informazioni sulla tua attività che appaiono quando le persone cercano su Google siano il più accurate, complete e ottimizzate possibile.

Questa guida completa ti aiuterà a far funzionare il tuo account e ti darà consigli su come ottenere il massimo dei risultati.

Come creare un account Google My Business e aprire il profilo aziendale

Come creare un account Google My Business
  • 1) Accedi all’account Google che vuoi associare alla propria attività (o crea un account Google se non ne si possiede già uno).
  • 2)Vai su google.com/business e seleziona “Gestisci Ora” in alto a destra.
  • 3)Inserisci il nome della tua azienda.
Come inserire il nome dell'attività su Google My Business
  • 4) Indica l’indirizzo della tua attività
Come inserire indirizzo attività su Google My Business
  • 4-B) Se esegui consegne a domicilio o ti rechi presso la sede dei clienti non dichiarare l’indirizzo. Ti verrà chiesta l’area nella quale consegni o esegui prodotti/servizi.
  • 5) Scegli la categoria nella quale rientra la tua azienda.
Come scegliere la categoria della tua attività su Google My Business
  • 6) Aggiungi il numero di telefono e sito web aziendale
  • 7) Completa la verifica del business, puoi rimandare ma è un passaggio che devi completare.

Perchè ti serve un account Google My Business

Non hai la certezza di aver bisogno di un account Google My Business? Ecco tre ragioni per prendere in considerazione l’apertura del tuo profilo aziendale.

Fatti trovare quando le persone cercano prodotti e servizi vicino a te

La ricerca è digitale.

Anche se gestisci un vecchio negozio di mattoni e malta o porti avanti il lavoro di ciabattino, i tuoi clienti e potenziali clienti ti cercano prima di tutto online.

Le domande di ricerca vengono fatte prima di tutto a Google.

Un account Google My Business assicura che quando qualcuno cerca la tua azienda su Google Search e Google Maps, la trova. Una volta fatto, il tuo profilo mostra dove e come visitare il tuo negozio, incrementando il tuo bacino di clienti.

L’account Google My Business migliora anche il posizionamento SEO locale. Così, quando qualcuno ti cerca, hai più possibilità di apparire a pagina uno, non pagina due o peggio.

Anche hai già una presenza sul web, un account Google My Business ti assicura i migliori risultati. L’account fornisce anche l’accesso all’analisi, consentendoti di perfezionare le strategie pubblicitarie a pagamento e organiche.

Tieni informati i clienti

Non lasciare che i clienti non trovino i dettagli importanti della tua attività. Non indicare tutte le informazioni solo su TrustPilot, TripAdvisor e altri siti di recensioni su cui non hai alcun controllo. Assicurati che quando qualcuno cerca la tua azienda, trovi informazioni legittime, direttamente dalla fonte.

Il tuo profilo di Google My Business include informazioni di contatto, orari di lavoro e altri dettagli essenziali. Puoi pubblicare aggiornamenti per condividere che hai ampliato i servizi, temporaneamente chiuso o completamente riaperto (una funzione particolarmente utile in situazioni di emergenza come quella nella quale ci troviamo causa COVID-19).

Gli account aziendali di Google Business hanno una forte presenza SEO locale, quindi le informazioni che condividi si posizionano al di sopra degli altri siti.

Le poche informazioni possono portare a cattive esperienze con i clienti, e fanno perdere opportunità. Immagina la delusione che un cliente prova quando arriva nel tuo negozio, solo per scoprire che è chiuso. O forse sei aperto… ma un potenziale cliente ha scelto un concorrente perché non era sicuro che lo fosse.

Un account di Google My Business ti permette di tenere i clienti informati… solo se hai cura di tenerlo aggiornato.

Aumenta la fiducia dei consumatori

Un profilo di Google My Business dà credibilità alla tua azienda.

I clienti hanno il 70% di probabilità in più di visitare le aziende con un profilo Google My Business.

Un altro studio ha scoperto che le aziende con inserzioni complete su Google hanno il doppio delle probabilità di guadagnare la fiducia dei clienti.

La fiducia è un fattore chiave quando si tratta di prendere decisioni di acquisto. Più un consumatore ha fiducia nella tua azienda, più è probabile che acquisti. La credibilità guadagnata da Google è sufficiente per far sì che le persone siano il 38% più propense a visitare il tuo negozio e il 29% più propense ad acquistare qualcosa.

Anche le recensioni di Google My Business aiutano a creare fiducia. Una ricerca condotta da Think With Google ha rilevato che l‘88% dei consumatori si fida delle recensioni online tanto quanto delle raccomandazioni personali.

Secondo i consumatori, le attività che rispondono alle recensioni sono 1,7 volte più affidabili di quelle che non lo fanno (il 76% rispetto al 46%).*

Come ottimizzare il tuo profilo Google My Business in 6 passi

Ottimizza il tuo profilo Google My Business

Ora che hai capito perchè ti serve ed hai aperto il tuo profilo Google My Business, ti scontri con la tua concorrenza.

Ti chiederai, come posso far comparire la mia azienda ai primi posti?

Ti aiuto a capirlo con questa scaletta

1)Aggiungi più informazioni possibili

Aggiungi tutte le informazioni e i media che puoi, compresa una foto del profilo aziendale, gli orari, l’area servita, altri attributi del negozio (ad es. “accessibile alle sedie a rotelle”, “wifi gratuito”, “parcheggio interno”, “da asporto”), il giorno e l’anno di apertura e un numero di telefono pubblico e l’URL del sito web.

Chiunque può “suggerire una modifica” al tuo profilo, quindi è importante che

  • Fai tutto bene la prima volta (in modo da non incoraggiare persone a caso a fare le proprie modifiche) e
  • Controlli periodicamente la tua dashboard Google My Business per verificare che tutti i dati siano corretti.

Puoi modificare il tuo profilo aziendale in qualsiasi momento, accedendo alla tua dashboard GMB, cliccando su “Info”, cliccando la matita accanto al campo che vuoi modificare, apportando le modifiche e scegliendo “Applica”.

2) Aggiungi le Foto al profilo GMB

Secondo Google, le aziende con foto hanno il 35% in più di clic sul loro sito web e il 42% in più di richieste di indicazioni stradali in Google Maps.

Le foto dovrebbero essere di almeno 720 pixel di larghezza per 720 pixel di altezza e file JPG o PNG.

Per ottenere un buon livello di fiducia dovresti caricare:

  • Foto copertina, tra le più importanti perchè sarà appunto la copertina del tuo profilo
  • Foto profilo, comparirà quando carichi nuove foto, video o rispondi alle recensioni
  • Foto dell’esterno del negozio, da diverse angolazioni
  • Foto dell’interno del negozio, con un focus particolare nell’ambiente
  • Foto dei prodotti che offri
  • Foto degli impiegati (o tua) durante il lavoro
  • Foto di tutto il team aziendale

Un profilo con tutte queste foto darà molta più fiducia al cliente di uno con poche immagini – o ancora peggio nessuna.

Se puoi, assumi un fotografo professionale: il suo lavoro incrementerà ulteriormente i tuoi guadagni.

Le foto professionali saranno certamente molto più attraenti di quelle amatoriali, aumentando i clienti interessati ai tuoi servizi!

3)Carica video al tuo profilo Google My Business

Su GMB è possibile aggiungere anche video. Questi devono avere le seguenti caratteristiche:

  • 30 secondi o meno
  • 100 MB o inferiore
  • risoluzione 720p o superiore


I video possono aggiungere varietà al tuo profilo e farti risaltare tra le altre aziende competitor; tuttavia, a differenza delle foto, non sono un “must have”.

4)Recensioni di Google My Business

Come gestire le recensioni su Google My Business

Come scritto prima, le recensioni dei clienti conferiscono un grande aumento di fiducia nei confronti della vostra attività.

Richiedile e incoraggiale come puoi, anche di persona.

Uno dei modi migliori per incoraggiare i futuri clienti a lasciare recensioni positive? Rispondere a quelle attuali. Lasciare una risposta positiva dimostra gratiduine e fa anche risaltare la stessa recensione positiva sul tuo annuncio, influenzando le persone a lasciare le proprie recensioni.

Dovresti anche rispondere alle recensioni negative per dimostrare che le prendi sul serio e placare l’acquirente insoddisfatto. Ma assicurati di essere estremamente cortese, in caso contrario sembrerai poco professionale e la loro recensione negativa sarà più credibile.

Potresti usare qualcosa del tipo:

Grazie per il feedback, [nome], sono incredibilmente dispiaciuto [prodotto/esperienza] non ha soddisfatto le vostre aspettative. [Se hai fatto un cambiamento, scrivilo– per esempio, “Ora stiamo ricontrollando gli ordini per assicurarci che tutti ricevano esattamente quello che hanno chiesto”]. Se volete tornare a trovarci, saremo felici di offrirvi[il prodotto/servizio] offerto dalla casa. In ogni caso, grazie per averci fatto sapere dei problemi che avete avuto, la prossima volta faremo meglio.

Mi viene chiesto costantemente il come rispondere a chi lascia recensioni negative, ma non è stato mai visto nel negozio o si dubita che sia un utente reale.

È semplice.

  • Se la recensione è dettagliata e non si è sicuri, ci si scusa e nel dubbio si controlla comunque.
  • Se la recensione non ha un commento, ma ad esempio, riporta solo una stella, si può usare la stessa forma spiegata in precedenza, chiedendo però il perchè della valutazione negativa.
  • Se invece avete la lista dei vostri clienti e sapete per certo che quel cliente non ha mai usufruito dei vostri servizi, potete scriverlo.

Rispondere alle recensioni, sopratutto alle negative, farà valere le vostre ragioni e aumenterà la fiducia che i clienti riporranno nella tua azienda.

5) Sfrutta il sito web ottimizzato per Google My Business

Sito Web Ottimizzato per Google My Business

Un sito web aumenta le potenzialità delle aziende in tanti modi. In questa immagine si può vedere come cercando un prodotto compare il profilo My Business aziendale, perché il sito web menziona tale prodotto

Nel caso specifico di Google My Business il sito web ti aiuta a:

  • Aumentarne la portata
  • Migliorarne il posizionamento
  • Migliorare i tassi di conversione

Non tutti i siti web possono vantare questi effetti positivi.

Perché un sito web possa garantire alla tua azienda questi benefit deve essere:

  • Deve essere ottimizzato SEO, tanto il lato tecnico quanto quello di scrittura.
  • Deve quindi usare le giuste parole chiave per il tuo business
  • Deve usare i giusti dati strutturati (Schema), perchè il motore di ricerca possa capire di che tipo di azienda si tratta e quali contenuti offre
  • Deve essere ottimizzato secondo le migliori pratiche di web marketing, per far si che le conversioni avvengano nel modo più efficace possibile

Se ti serve un sito web di questo tipo, potresti trovare interessante il Sito Web Ottimizzato per la crescita.

6) Pubblica post per risaltare

Su Google My Business è anche possibile creare dei post per informare i clienti su aggiornamenti, nuovi prodotti, offerte ed eventi. A seconda dell’obiettivo, questi post possono mantenere il tuo profilo aggiornato, guidare le vendite e incoraggiare le visite alla tua vetrina fisica o digitale.

Come creare un post su Google My Business

  • Accedi a Google My Business.
  • Dal menu a sinistra, fare clic su Post.
  • Scegli il tipo di post che si vuoi creare tra le opzioni indicate.
  • Inserire le informazioni pertinenti in ogni campo. Evita il gergo commerciale e la punteggiatura eccessiva (!!!!!!).
  • Fai clic su Anteprima per ricontrollare la formattazione e l’ortografia. Se è necessario effettuare una modifica, fai clic sulla freccia indietro.
  • Quando sei pronto, clicca su Pubblica.

Alcuni esempi di post su Google My Business

Esempio di Post di offerta su Google My Business per una pizzeria
Esempio di Post di evento su Google My Business per una pizzeria

Se vuoi guardare altri esempi o vuoi scoprire come creare post aziendali efficaci puoi vederlo all’interno della guida di Google My Business.

Come viene determinato il posizionamento organico del profilo Google My Business

Google determina il ranking locale dei profili di GMB in base a tre fattori:

  • Rilevanza: Quanto bene il tuo annuncio corrisponde a una ricerca.
  • Distanza: Quanto dista la tua posizione dalla ricerca o dal ricercatore
  • Prominenza: Quanto è nota un’azienda (sulla base di diversi altri fattori, tra i quali contano la presenza di un sito web e le menzioni della azienda nei social o negli altri siti web.)

Usa le parole chiave in modo corretto per migliorare la rilevanza del tuo profilo. Ma attenzione a non riempirlo di parole chiave: otterrai l’effetto opposto.

Non sai da dove cominciare? Prova con Google Trends.

Ho scritto un articolo per aiutarti ad usarlo al fine di potenziare le tue decisioni; clicca qui per dargli un occhiata, potrebbe esserti utile.

Conclusione

Google My Business è ormai indispensabile per qualsiasi azienda che voglia essere competitiva.

Avere un profilo vuoto non basta: Va creato, ottimizzato e seguito in un certo modo.

Avendo letto questa guida, ora sai come creare e gestire al meglio il tuo nuovo profilo Google My Business per aumentare i profitti e far crescere la tua attività!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Giovanni Cardia

Giovanni Cardia

Leggi anche…

Condividi su…

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Come ti posso aiutare?

Mi serve sapere alcune informazioni
e quale servizio ti interessa
`Questo sito è protetto da reCAPTCHA, si applicano la Privacy Policy e i Termini di Servizioe di Google.`